News

  • Editoriale del 7 luglio 2017

    lug 07, 2017
    La storia della vaccinazione inizia con la scoperta del vaccino contro il vaiolo nel 1796 da parte di Edward Jenner ed è conside­rata una delle più grandi scoperte mediche fatte dall’uomo. L’ECDC (European Centre for Disease Prevention and Control) in una sua pub­blicazione definisce i vaccini come il più efficace ed economico intervento di salute pubblica dopo i miglioramenti generali dell’igiene, primo tra tutti la possibilità per la popolazione di accedere all’acqua potabile. Nonostante ciò i vaccini continuano ad essere sotto usati in tutto il mondo. Dalla sua scoperta, la vaccinazione ha sempre avuto sostenitori ed accesi oppositori tanto che, nel 1863 a Londra, fu fondata un’associazione internazionale contro la vaccinazione: la “Societas Uni­versa contra Vaccinum Virus” e, nel 1902, la “Anti Vaccination Society of America” chiamava a raccolta la popolazione per diventare membri della associazione e supportarne i principi.
    Scopri di più
  • SANITÀ, ANCHE “GOOD NEWS”

    mar 22, 2017
    Il buon funzionamento delle istituzioni “non fa notizia”. Inoltre chi riceve dallo stato un servizio pubblico di buona qualità ritiene di aver ricevuto soltanto quello che gli spetta e, salvo rari casi, non si sente tenuto a dichiarare pubblicamente la sua soddisfazione; chi riceve invece un servizio inadeguato o ritiene di essere stato danneggiato scrive ai giornali e, non infrequentemente, cita in giudizio medici e istituzioni. Non si può nascondere più di una perplessità e parecchi dubbi di fronte a polemiche, attacchi e condanne a cui assistiamo, sui media, ormai da anni, in occasione di problemi che riguardano la sanità. Nessuno stupore, considerata la centralità della salute e della sua cura tra opinione pubblica e cittadini. Tuttavia si tratta di un trend non esente da pericoli e rischi anche gravi. Un dato di fatto che si può cogliere anche al di là del nostro punto di vista di medici.
    Scopri di più
  • Ordine Medici di Varese: emergenza al Pronto Soccorso, ognuno faccia la sua parte

    gen 13, 2017
    Il caso del sovraffollamento del Pronto Soccorso dell'ospedale civile di Nola è al centro del dibattito nazionale. Difficoltà della struttura ospedaliera e misure prese nei confronti dei camici bianchi sono state seguite da polemiche e reazioni. Un tema di stringente attualità su cui prendono la parola in un comunicato congiunto il presidente dell'Ordine dei medici di Varese, dottor Roberto Stella, e il direttore del Pronto soccorso di Varese, e membro del Consiglio direttivo dell'Ordine, dottor Saverio Chiaravalle.
    Scopri di più
  • ACCESSO ALLE CURE TRA ECONOMIA E SALUTE

    gen 03, 2017
    Tra il dettato costituzionale del diritto alla salute e l’attuale stagione di spending review, con rischi di arretramento complessivo della domanda di salute da parte dei cittadini, è compresa una lunga e articolata parabola che rende il tema dell’accesso alle cure un tema all’ordine del giorno del dibattito pubblico. Tanto più oggi, quando tornano domande come quella sulla possibilità di garantire ai cittadini un equo accesso a cure, che siano appropriate e che non comportino sprechi o cattivo utilizzo delle scarse risorse. Interrogativi che continuano ad investire classe politica, tecnici, camici bianchi, cittadini, in un orizzonte di declino del welfare ormai scontato. Un orizzonte in cui il principio dell’accesso di tutti a tutto è definitivamente entrato nel paradiso (o inferno) delle ideologie.
    Scopri di più
  • CPD in Italia - Le riflessioni di Roberto Stella

    ott 21, 2016
    "L'evoluzione della medicina e il rapido declino delle conoscenze tecnico scientifiche e dei saperi, il nuovo ruolo del medico nel sistema sanitario nazionale, la mutata domanda di salute dei cittadini, hanno reso necessaria l'acquisizione di competenze sempre più specifiche ed aggiornate.
    Scopri di più
  • LA COMPLESSITÀ DEI SISTEMI E LE SFIDE POSTE DALLA “MEDICINA DEL FUTURO"

    lug 19, 2016
    Per poterla immaginare in relazione al futuro, la formazione deve essere valutata tenendo prima conto del contesto generale in cui oggi, nel presente, è inserita e delle specifiche sfide che l’evoluzione di questo contesto porrà alla professione medica.
    Scopri di più
  • LE PROSPETTIVE E GLI OBIETTIVI. FORMAZIONE SU MISURA E MENO BUROCRATIZZATA?

    gen 14, 2016
    Si è insediata lo scorso 9 dicembre alla presenza del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin la nuova Commissione Nazionale per la Formazione Continua. La Commissione avrà il compito di stilare il nuovo accordo Stato-Regioni in materia di formazione sanitaria e di monitorare tutti gli aspetti necessari a garantirne l’adeguato svolgimento: dalla verifica degli standard di qualità alla razionalizzazione delle proposte – sul territorio così come a distanza – dallo snellimento dell’apparato burocratico per l’erogazione dei corsi alla vigilanza del rispetto degli obblighi formativi da parte delle aziende sanitarie. La neo-commissione, in carica per i prossimi tre anni, si avvale della rappresentanza ordinistica alla vicepresidenza con Roberta Chersevani, presidente FNOMCeO, mentre tra i membri del gruppo di lavoro include il segretario FNOMCeO Luigi Conte, il presidente dell’OMCeO di Varese, e presidente della Snamid, Roberto Stella e il presidente Cao di Bergamo Stefano Almini. A loro la redazione MediaFnomceo chiede di fare il punto sullo stato dell’arte e le prospettive in materia di formazione.
    Scopri di più
  • Raccontiamoci... online

    ago 31, 2015
    Non tutti sanno che il primo giornale on line d’Europa è l’Unione Sarda, il più antico giornale della Sardegna ancora oggi esistente, lanciato nella rete nel 1994 dal suo editore Nicola Grauso, lungimirante imprenditore cagliaritano. Sono passati vent’anni e la rete è rapidamente diventata il nuovo modello di comunicazione; il web si legge ma non è carta stampata, si può guardare, ascoltare, possiamo muoverci lungo molteplici percorsi. Gli utenti esplorano le pagine navigando in ogni direzione e, se non soddisfatti, abbandonano le rotte intraprese......
    Scopri di più
  • Aggiornamento sul ricorso FNOMCEO Autorità Garante

    lug 08, 2015
    Sul ricorso numero di registro generale 3964 del 2015, proposto da Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurgici e degli Odontoiatri (FNOMCeO), in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dagli avv. Roberto Longhin, Marcello Clarich, Piero Guido Alpa, con domicilio eletto presso l’avv. Marcello Clarich in Roma, viale Liegi, 32...
    Scopri di più